Vai al contenuto principale

Questa sezione riunisce mostre virtuali, nate come tali o come versione web di eventi reali,  che valorizzano il materiale documentale conservato nei Fondi storici dell'Ateneo di Perugia.

 

Il cibo e le carte. Testimonianze di storia alimentare nei fondi archivistici e librari dell’Università di Perugia

Il cibo e le carte -  visita la mostraLa mostra, allestita nell'ambito delle iniziative dell’Università di Perugia per EXPO 2015, rivive ora in forma virtuale. I documenti archivistici e librari esposti provengono dai depositi pre-unitari dell’Università di Perugia e attestano come un’istituzione accademica, apparentemente tanto lontana dai bisogni materiali dell’uomo, sia stata sempre, nel passato come nella contemporaneità, calata nella vita pulsante della società e si sia alimentata di scienza e sapienza, ma anche di cibo e bevande.    Visita la mostra
                                                                                                                                  (E' consigliata la visualizzazione desktop)

 

I frammenti di manoscritti ebraici scoperti nelle legature di libri della Biblioteca del Dottorato dell'Università di Perugia

Frammenti ebraici - visita la mostraDal 2005 al 2008 sono stati recuperati 58 frammenti ebraici dopo che erano stati utilizzati per rinforzare 28 volumi facenti parte del patrimonio della Biblioteca del Dottorato. I frammenti sono stati staccati, restaurati e studiati; si tratta di pergamene recanti scritti sacri che vanno dal XII al XIV secolo e che sono risultati di grande interesse per gli studiosi.     Visita la mostra

 

 

Rarità musicali nella biblioteca del Dottorato dell'Università degli studi di Perugia

Rarita musicali - visita la mostraLa mostra, allestita nel 2007 tra gli eventi in programma per la celebrazione del settimo centenario dell'Università degli studi di Perugia, comprende e descrive "rarità musicali" che vanno dalle pergamene di musica medioevale utilizzate come coperte o rinforzi di coperte di libri ad alcune riduzioni per pianoforte solo di melodrammi edite da Ricordi alla fine dell'Ottocento, a manoscritti del Sei e Settecento e rarissimi testi di teoria musicale pubblicati tra il 1498 e il 1727.    Visita la mostra

Vai a inizio pagina
Sommario